USB-0091

Agropoli, alle porte del Cilento, è un antico borgo marittimo fatto di storia e tradizioni, leggende singolari e ricche di fascino, come la Regina Verde.

Agropoli si specchia in un mare cristallino, con le sue bellissime spiagge ed è usuale vedere colonie di gabbiani.

Stasera voglio parlarvi di una leggenda che aleggia proprio intorno a questi uccelli marini: la Leggenda dei Gabbiani.

Un’antica storia narra che essi siano le anime di un gruppo di pescatori morti in mare e che, volando, indichino l’arrivo di una bonaccia o di una tempesta.

Si dice che chi li uccida o li scacci, attirerà su di sé l’ira del Signore.

Nel XVIII secolo ci fu un periodo di grande carestia, durante il quale mancava il cibo e gli abitanti potevano cibarsi solo del pescato.

Il mare in tempesta impedì ai pescatori, per un lungo periodo, di dedicarsi alla pesca. Nonostante le avverse condizioni meteorologiche, un gruppo di giovani, di fronte alle drammatiche condizioni dei loro familiari sul punto di morire di fame, decise di avventurarsi ugualmente in mare.

Un’onda travolse le loro barche e per i giovani non ci fu speranza di salvarsi.

San Pietro e San Paolo provando pietà, decisero di trasformarli in gabbiani, affinché segnalassero, in futuro, le tempeste.

Foto da alchimissa.it